Chiamaci: +39 02 94756370     Scrivici: info@verdeventuno.it     Newsletter    
Dynamo D12

Dynamo D12 - il Dodecaedro

Dynamo

Dynamo nasce con la forma dodecaedrica, ovvero con la forma di un solido regolare costituito da 12 pentagoni perfetti. Secondo Platone il dodecaedro è il più nobile e meraviglioso dei solidi regolari, se infatti i primi quattro sono stati attribuiti ai quattro elementi naturali, il quinto, il dodecaedro appunto, è stato abbinato all’etere, alla grandiosità dell’universo. Dynamo D12 vuole proprio riprendere questo valore di unicità per sintetizzare nella sua forma la potenza dei quattro elementi naturali . Sintesi che si manifesta nella fornitura di energia termica ed elettrica alle utenze, una trasformazione ecosostenibile delle potenzialità offerte dalla natura.

La forma estrosa inoltre gli conferisce un valore estetico molto forte, Dynamo D12 può essere utilizzato come totem della sostenibilità energetica in svariate ambientazioni di pregio. E’ in grado di climatizzare in caldo e in fresco una superficie di circa milleduecento metri quadrati di un edificio energetico in classe A, di produrre acqua calda sanitaria per l’utilizzo giornaliero di 30 persone e di produrre energia elettrica per gli utilizzi legati al sistema di climatizzazione e agli impianti di illuminazione. L’utilizzo del Dodecaedro, rispetto ad un sistema energetico tradizionale, può evitare annualmente l’emissione di circa 30 tonnellate di CO2.

A partire da Euro 60.000,00

Come funziona

Dynamo

Dynamo D12 unisce più tecnologie per utilizzare le fonti naturali e produrre energia. Le pareti del D12 sono realizzate con pannelli fotovoltaici in film sottile di ultima generazione e realizzati su misura. Il potere captante del fotovoltaico è ampliato dalla presenza di uno schermo riflettente alla base del solido. La luce solare che colpisce la superficie riflettente viene infatti riflessa e diffusa in direzione delle facce rivolte verso il basso del Dodecaedro.

Il cuore termico della macchina è rappresentato da una pompa di calore geotermica ( o aerotermica) e da un sistema di accumuli inerziali. L’energia elettrica dei pannelli fotovoltaici assicura l’alimentazione della pompa di calore e dei suoi apparecchi ausiliari, mentre la batteria elettrica serve ad immagazzinare l’energia in surplus accumulata durante le ore diurne di maggior produzione e la fornisce all’occorrenza per le utenze domestiche. Input e output energetici vengono gestiti e ottiimizzati da un sistema di controllo centrale.

Dynamo D12

Le Tecnologie

Pannelli fotovoltaici

I pannelli fotovoltaici sono elementi progettati e realizzati ad hoc per Dynamo D12. Hanno forma pentagonale e sono fissati alla struttura tramite apposite staffe a doppia L. Il cablaggio elettrico permette di sfruttare immediatamente l’energia prodotta o di inviarla alla rete.

Dynamo

Geotermia Superficiale

La componete geotermica del sistema multi sorgente è costituita dalla tipologia 'a palizzata': le tubazioni che costituiscono il canale del fluido termovettore si intrecciano appunto in un disegno simile a quello di una palizzata, confluendo, ai due estremi, in un collettore geotermico.

L’impianto viene interrato di pochi metri in corrispondenza della collocazione dalla superfice riflettente per minimizzare le dispersioni ed aumentare l’efficienza, e la creazione dello scavo di fondazione rappresenta al contempo il momento di posa dell’impianto geotermico.

Dynamo

Superfici riflettenti

La base di Dynamo D12 è pensata per ottimizzare la captazione solare, perciò può essere realizzata con due soluzioni estremamente performanti ed esteticamente differenti: tramite una vasca d’acqua o tramite una lastra di marmo bianco di Carrara. La configurazione finale è a discrezione del cliente, che può scegliere a seconda del contesto.

Dynamo

Il sistema di gestione

Le tecnologie a corredo di Dynamo D12 vengono gestite da un sistema computerizzato in grado di ottimizzare i flussi. Componenti hardware e software in sinergia gestiscono i flussi energetici in entrata e in uscita dalla macchina, con l’obiettivo di massimizzare ogni singolo kwh prodotto e di limitare il più possibile gli sprechi.

Il sistema può essere gestito in remoto dal cliente attraverso un'app realizzata ad hoc attraverso la quale si potrà verificare in real time l’efficienza della macchina, l’energia accumulata e quella prodotta, ed eventuali anomalie di funzionamento.

Dynamo

Batterie elettriche

Un sistema di batterie immagazzina l'energia prodotta dal sistema fotovoltaico. L'energia accumulata può essere utilizzata per il funzionamento di Dynamo o per l'alimentazione delle altre utenze interne all'edificio.

Dynamo

Accumulatori termici

Gli accumuli termici assicurano una costante presenza di energia per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda e consentono di ottimizzare l'efficienza energetica globale della macchina.

Dynamo

La Struttura

Dynamo
Dynamo
Dynamo

La struttura di Dynamo D12 è completamente smontabile ed assemblabile in cantiere , e tutti i componenti strutturali sono trasportabili in container. L’ossatura del solido è costituita da 11 pentagoni realizzati in tubolare metallico con sezione 70x70x3, e da un elemento speciale costituente la porta d’accesso.
I pentagoni sono assemblati in loco tramite bullonatura di piastre a L piegate con la dovuta angolatura.

La porta ha l’apertura verso il basso e può essere ribaltata fino a terra fino a trasformarsi in rampa d’accesso al locale tecnico. Essa ospita una sezione vetrata e una (in basso) microforata per permettere l’aerazione del locale interno. La movimentazione della porta è regolata da pistoni idraulici. I pannelli sono fissati direttamente alla struttura tramite semplici ganci a doppia L e bulloni passanti, e gli spigoli di finitura sono realizzati da lamierino pre-verniciato e pre-piegato.

Scarica la scheda tecnica